Descrizione Progetto

Kirghizstan, a piedi lungo la via della seta

Kirghizstan-Montagne-Celesti-Campo-sul-lago-Issyk-Kul
PUNTI FORTI DEL VIAGGIO

La vita dei nomadi kirghisi

Le Montagne Celesti

Il lago Song-Kol, canyon Konorchok e le gole di Boom

ISCRIVITI

Tipo di viaggio
I grandi viaggi, Popoli e culture della terra
Prossima partenza
11/07/2020
Difficoltà
Media
Durata
16 giorni

Attraversato dalle Vie della Seta, il Kirghizstan è un Paese dell’Asia centrale, a metà strada tra la Cina e il Mediterraneo. E’ un paese aspro, caratterizzato da  ambienti potenti e maestosi: le montagne Tien Shan, con vette oltre i 7000m, che dominano il Paese e ospitano leopardi delle nevi, linci e pecore, territori desertici e di steppa, canyon, grandi laghi.

In una grande insenatura al margine del Tien Shan si trova il lago Ysyk-Kol, profondo quasi 700m, che non ghiaccia mai, che ha il primato di essere il più grande lago di alta quota del mondo.

Popolazioni nomadi, Kirghize, ma anche Uzbeke e russe – dopo la dominazione dell’Unione Sovietica – abitano un territorio da cui sono passati i grandi flussi migratori della terra. Manas, da cui prende il nome l’aeroporto internazionale di Bishkek, era il leggendario condottiero che ha guidato il popolo kirghizo contro i mongoli calmucchi.

La motivazione

Un viaggio in un Paese lontano, attraversato dalle Vie della Seta e caratterizzato da ambienti potenti e maestosi: canyon, grandi laghi, montagne di oltre 7000m. L’itinerario è stato studiato per approfondire la conoscenza della cultura e delle tradizioni kirghise, per esplorare le aree geografiche più caratteristiche, tra yurte e le aquile addestrate alla falconeria, le mandrie di cavalli e i giochi rituali nella prateria.


Difficoltà

3/5. Escursioni di medio impegno e spirito di adattamento per i numerosi giorni in cui si dorme in tenda.

Vedi legenda

Durata

16 giorni e 15 notti (1 in volo)


Periodo consigliato

Luglio e agosto

Giorno 1: Italia – Bishkek

Partenza con volo notturno per Bishkek, via Mosca o via Istanbul. Cena e pernottamento a bordo.


Giorno 2: Bishkek

Arrivo all’aeroporto di Manas e trasferimento in città. Installazione in casa privata per un po’ di riposo. In funzione dell’effettivo orario di arrivo visita di Bishkek, città contrastata, dall’architettura sovietica addolcita da giardini e sontuose passeggiate. Non mancherà la visita al Grand Bazar Osh, con le viuzze animate, le merci artigianali, i contrasti culturali tra specialità cinesi e frutti secchi del medio oriente.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 3: KyZyl – Kyzyl Sui

Di prima mattina si parte e dopo un trasferimento di circa 2h30′ inizia la prima tappa del trekking. Si attraverseranno i pascoli dei nomadi di Boz-Tegerek.  I cavalli seguono con il bagaglio. Si farà il campo nei pressi di una famiglia di pastori.
Durata: 5h di cammino. Dislivello: +950m/-550m

Cena e pernottamento in tenda.


Giorno 4: Canyon di Konorchok

Ci si dirige verso il canyon di Konorchok, attraverso gli immensi pascoli di Kok-Jar. Qui si trovano edifici di vecchi kolkhoz in abbandono, che ricordano il periodo sovietico. Nelle gole di Konorchok un piccolo torrente dovrà essere attraversato a guado più volte. Prevedere i sandali nello zaino.
Durata: 4-5h di cammino. Dislivello: +300m/-650m

Cena e pernottamento in tenda.


Giorno 5: La gola di Boom

Attraverso i canyon si raggiunge la strada carrozzabile, dove ci aspetta il nostro mezzo per un transfer fino a Bokonbaevo, un villaggio nella regione di Issyk-Kul. Si metterà il campo sulla riva del lago omonimo, secondo lago di montagna al mondo dopo il Titicaca..
Durata: 3h30′ di mezzi; 4h di cammino. Dislivello: +750m/-600m

Cena e pernottamento in case private.


Giorno 6: Canyon di Ak-Säi

Bellissima escursione attraverso i canyon di Ak-Säi, che apre scorci panoramici magnifici sulle montagne celesti e sul lago. Si scoprirà la falconeria e in particolare la caccia con l’aquila.

Durata: 4-5h di cammino. Dislivello: +500m/-500m

Cena e pernottamento in tenda.


Giorno 7: Passo Kyzart – Kilemché

Presto la mattina, trasferimento al passo Kyzart, dove inizia la camminata, che raggiungerà di 3050m del colle di Cholbai Tor. Si arriva nella valle di Kilemché, nei pressi del corso d’acqua.
Durata: 4-5h di cammino. Dislivello: +750m/-500m

Cena e pernottamento in tenda.


Giorno 8: Song Kul

Costeggiando il Kilemché e attraverso il colle di Tolok (3600m) si raggiunge il lago di Song Kul, dove si trascorrerà la notte in yurta.
Durata: 5-6h di cammino.  Dislivello: +1100m/-500m

Cena e pernottamento in yurta.


Giorno 9: Salita al monte Ak-Tash (3879m)

Partendo dal campo, si sale, con una salita piuttosto ripida, sulla vetta del monte Ak-Tash, dalla cui sommità si gode di una vista grandiosa sul lago e sulla valle di Song-Kul.
Durata: 6-7h di cammino.  Dislivello: +800m/-800m

Cena e pernottamento in yurta.


Giorno 10: Kyzart

Si parte dal campo, vicino al lago, che si costeggia per un po’. Si prosegue con la salita al colle Ouzbek-Ashuu (3400m). Da qui si gode di panorama mozzafiato sulla valle di Jumgal. Il trekking prosegue fino al villaggio di Kyzart.
Durata: 4-5h di cammino.  Dislivello: +500m/-1200m

Cena e pernottamento in casa privata.


Giorno 11: trasferimento a Suussamyr

Si raggiunge Suussamyr con un trasferimento molto interessante, lungo il corso del selvaggio Keukemeren e delle gole che il fiume ha formato nel tempo. Arrivo nella valle di Suussamyrm che d’estate è un pascolo importante per le popolazioni nomadi che attraversano la regione. Si installa il campo lungo il torrente Madylbek-Tor.

Durata: 4h di trasferimento.

Cena e pernottamento in tenda.


Giorno 12: Escursioni nel Piccolo Suussamyr

Con un bel trekking si raggiunge la regione del Piccolo Suussamyr. Si cammina dapprima tra le rocce, lungo il torrente, per arrivare ai grandi spazi dove si installerà il campo.
Durata: 4-5h di cammino.  Dislivello: +500m/-1200m

Cena e pernottamento in tenda.


Giorno 13: Lago di Bourgan

Si continua ad attraversare il Jaïloo (i pascoli estivi in lingua locale) del Piccolo Suussamyr. Si raggiunge il colle di Aram-Suu (3050m) e da qui, con alcuni saliscendi, si raggiunge il lavo di Bourgan, piccolo lago di montagna. Si installa il campo al bordo del lago.
Durata: 4-5h di cammino.  Dislivello: +550m/-400m

Cena e pernottamento in tenda.


Giorno 14: Lago di Chaar-Tash

Si riprende il cammino che con alcuni saliscendi porta ai piedi del colle di Chaar-Tash. Con un itinerario di andata e ritorno si raggiunge il colle di Chaar-Tash e il laghetto omonimo.
Durata: 5-6h di cammino.  Dislivello: +950m/-750m

Cena e pernottamento in tenda.


Giorno 15: Ritorno a Bishkek

In mattinata si ridiscende verso il villaggio di Suussamyr, dove si incontra il mezzo che – dopo il picnic – ci riporta a Bishkek.
Durata: 3-4h di cammino.  Dislivello:-750m

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 16: Rientro in Italia

In funzione dell’orario del volo, tempo libero per visitare Bishkek.

Trasferimento in aeroporto e volo per l’Italia.


NB: le escursioni e l’ordine delle stesse potrebbero subire variazioni in considerazione delle condizioni meteo e della percorribilità dei sentieri.


Quota di partecipazione

La quota individuale: in camera doppia 1780 € a persona con un minimo di 10 partecipanti.

Supplemento singola da quotare su richiesta.


La quota comprende

Le escursioni e visite come indicate in programma – La sistemazione in hotel 3* a Bishkek, in tenda/casa privata/yurta durante il trekking – Trattamento di  pensione completa   –  Tutti i trasporti nel Paese – Guida locale parlante francese durante il trekking – Un accompagnatore Anthora dall’Italia esperto del territorio – L’assicurazione sanitaria-bagaglio


La quota non comprende

Il volo aereo –  Eventuali biglietti di ingresso a siti e musei – Bevande, mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato in La quota comprende


Validità/revisione prezzi

La presente quotazione è valida per la partenza del 2020.


Condizioni generali di vendita

Per le condizioni generali di vendita si fa riferimento a quanto indicato nel catalogo e riportato nel sito web.

Le prossime partenze:


11/07/2020

Possibilità di organizzare partenze su richiesta. Contattaci per maggiori informazioni

Sistemazione

Hotel a 3* a Bishkek, tende a due posti, yurte, case private durante il percorso.


Mezzi di trasporto

Bus o altro mezzo con aria condizionata in funzione del numero di partecipanti. Mezzi fuoristrada


Equipaggiamento consigliato

Sacco a pelo obbligatorio. Sacco lenzuolo consigliato. Necessario il materassino per dormire in tenda.

Da trekking in alta montagna, con abbigliamento caldo per la notte e leggero per il giorno. Protezione contro il sole (berretto, occhiali, crema) e per il vento/pioggia (giacca a vento, mantella).

Necessario potabilizzatore acqua (Micropur o similare).

Prima della partenza ai partecipanti verrà fornita una lista dettagliata dell’equipaggiamento.


Documenti

Necessario il passaporto, con validità residua di almeno tre mesi dalla data di ingresso nel Paese.

Non è necessario il visto di ingresso, per soggiorni fino a 60 giorni.


Profilassi e vaccinazioni

Al momento della redazione della presente scheda tecnica non era richiesta nessuna profilassi. Si consiglia di consultareil sito www.viaggiaresicuri.it della Farnesina e/o il centro della Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza per le info più aggiornate.
Le vaccinazioni antitetanica e antitifica e contro epatite A e B sono sempre consigliate.