Descrizione Progetto

Salita agli Aragats, al Kustup e trekking nelle Geghama

PUNTI FORTI DEL VIAGGIO

Le 4 punte del monte Aragats, sul bordo del grande cratere

La catena delle Geghama, con laghi e coni vulcanici

Le chiese di cristallo

I kachkar, le croci di pietra

ISCRIVITI

Tipo di viaggio
I grandi viaggi, Isole e litorali
Prossima partenza
16/07/2020
Difficoltà
Media
Durata
12 giorni - 11 notti

L’Armenia è un’enclave cristiana nel cuore del Caucaso. Una meta che offre all’appassionato di montagna lo spunto per un viaggio escursionistico in luoghi ancora poco conosciuti, ma che riservano panorami incantevoli, montagne stupende e fertili pianure.

Il profilo del Monte Ararat, dove la leggenda vuole si sia arenata l’arca di Noè al termine del diluvio, è una presenza quasi costante nello sfondo del viaggio.

I trekking, al monte Aragats e nella catena montuosa delle Geghama, e infine al monte Khustup, offrono l’opportunità di conoscere l’intero sistema montuoso armeno e, grazie alla lentezza del camminare, di incontrare i pastori e vivere insieme a loro riti antichi come la preparazione del lavash, il pane tipico armeno.

La motivazione

Si sale sul monte Aragats, separato dal fratello Ararat che domina di fronte. Si raggiungono vette di montagne meno conosciute e si attraversano valli e villaggi. La lentezza del camminare permette l’incontro, con i pastori che abitano le terre alte durante l’estate, ma non solo.


Difficoltà

3/5. Medio. Si dorme qualche notte in tenda.

Vedi legenda

Durata

12 giorni e 11 notti


Periodo consigliato

I mesi estivi sono adattissimi per i trekking in quota. Le temperature, che possono raggiungere i 40°C in pianura, a 2000m si aggirano intorno a 18-20°C. Il clima secco e ventilato rende sopportabile anche il caldo della pianura.

Giorno 1: Italia – Yerevan

Partenza con volo di linea per Vienna, proseguimento per Yerevan, arrivo nelle prime ore del mattino. Cena a bordo.


Giorno 2: Yerevan – Byurakan, Amberd Fortress

Arrivo a Yerevan, trasferimento a Byurakan e sistemazione in guesthouse. Un po’ di relax e visita alla fortezza di Amberd dell’11° secolo e della chiesa del 10° secolo, alle pendici del monte Aragats. Pernottamento e prima colazione.


Giorno 3: Monte Aragats

Trasferimento al lago Kari Lich, a 3200m, nei pressi del quale si installerà il campo per la notte. Salita al Monte Aragats: punta Sud e/o punta Ovest (3916m). Pernottamento in tenda. Pensione completa.


Giorno 4: Monasteri di Kobahir, Hagpat e Sanahin, Dilijan

Al mattino si smonta il campo, con il mezzo si prosegue verso nord, dopo una visita ad un accampamento di pastori Yesitis. Visita al monastero abbandonato di Kobayr (12°-13° secolo), pranzo, e trasferimento ad Alaverdi per la visita al complesso monastico di Hagpat (10°-13° secolo), con i resti della fortezza di Kayanberd, che controllava la strada verso Sanahin, e del monastero di Sanahin. Sistemazione in Guesthouse a Dilijan. Pensione completa.


Giorno 5: Dilijan – Akna Lich

Mattinata tranquilla con i nostri ospiti, pranzo, trasferimento al lago Sevan per la visita al monastero di Sevanavank. Poi con mezzo fuoristrada trasferimento al lago Akna Lich, dove si installa il campo. Pensione completa.


Giorno 6:Trekking nelle Geghama Mountains – monte Azhdahag

A piedi sul monte Azhdahag (3597m), antico cratere vulcanico con lago celeste e nevai fino a tarda stagione. Pernottamento al campo. Pensione completa.


Giorno 7:Trekking nelle Geghama Mountains – gole di Garni

Dal campo scendiamo a Sevaberd (10 km), dove ci raggiunge il nostro mezzo. Trasferimento alle gole Garni, dove installiamo il campo. Visita al tempio pagano di Garni e al monastero di Geghard. Pernottamento in tenda. Pensione completa.


Giorno 8: Khor Virap, Noravank e il sud dell’Armenia

Viaggio verso il sud dell’Armenia attraverso la regione di Ararat. Visita al monastero di Khor Virap teatro della prigionia di San Gregorio Illuminato, a cui si deve la conversione dell’Armenia, con sullo sfondo il monte Ararat. Si prosegue visitando il monastero di Noravank. Arrivo a Kapan in serata e pernottamento in hotel. Pernottamento e prima colazione.


Giorno 9: Monte Khustup

Dal villaggio di Kapan con mezzo fuoristrada si sale alle pendici del monte Khustup, in un ambiente suggestivo e selvaggio attraverso il quale si svolgerà il trekking per raggiungere la vetta rocciosa del monte Khustup (3201m). Rientro in hotel. Pernottamento e prima colazione.


Giorno 10: Monastero di Tatev e Yerevan

In mattinata visita al monastero di Tatev in uno scenario naturale grandioso. In viaggio verso Yerevan, una sosta per degustare il vino locale nel villaggio di Areni. Arrivo a Yerevan, trasferimento in hotel, visita guidata della città, pernottamento in hotel. Cena in locale tipico. Pernottamento e prima colazione.


Giorno 11: Echmiadzin e Zvarnots

A circa 60 km da Yerevan, si trovano Echmiadzin, il Vaticano della chiesa armena e Zvarnots, luogo sacro prima del cristianesimo. Rientro a Yerevan, visita a piedi al centro della città. Pernottamento e prima colazione.


Giorno 12: Yerevan – Italia.

Presto alla mattina trasferimento all’aeroporto e volo per l’Italia, via Vienna. Colazione.


NB: le escursioni e l’ordine delle stesse potrebbero subire variazioni in considerazione delle condizioni meteo e della percorribilità dei sentieri.


Quota di partecipazione

In aggiornamento, da quotare su richiesta.


La quota comprende

Tutti i trasferimenti interni in bus privati o vetture, forniti di aria condizionata – Pernottamenti e pasti come indicato in programma – Sistemazione come indicata in programma – Guida parlante inglese – Un accompagnatore Anthora dall’Italia esperto del territorio – Visite ed escursioni come da programma – Ingressi a musei, monumenti e siti inclusi – Assicurazione sanitaria e bagaglio (Vedi condizioni di polizza)


La quota non comprende

Il volo aereo – Eventuali biglietti di ingresso a siti e musei – Il visto di ingresso – Bevande, mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato in La quota comprende


Validità/revisione prezzi

La presente quotazione è valida per la partenza di

Aggiornamenti prezzi potranno essere applicati per variazioni del tasso di cambio €/$ (calcolato a 1,14) superiori al 3%.


Condizioni generali di vendita

Per le condizioni generali di vendita si fa riferimento a quanto indicato nel catalogo e riportato nel sito web.

Le prossime partenze:


16/07/2020

Possibilità di organizzare partenze su richiesta. Contattaci per maggiori informazioni

Sistemazione

Alberghi a 3 stelle a Yerevan, 3 stelle a Kapan, guesthouse o abitazioni private in altre località, tenda a 2 posti durante i trekking.


Mezzi di trasporto

Bus o altro mezzo con aria condizionata in funzione del numero di partecipanti. Mezzi fuoristrada (camionette Niva o similari) per i trasferimenti nelle Geghama Mountains e l’avvicinamento al monte Kusthup.


Equipaggiamento consigliato

Necessaria la biancheria da letto (sacco a pelo, asciugamani). Sacco a pelo obbligatorio. Sacco lenzuolo consigliato.

Da trekking in alta montagna, con abbigliamento caldo per la notte e leggero per il giorno. Protezione contro il sole (berretto, occhiali, crema) e per il vento/pioggia (giacca a vento, mantella).

Protezione contro il sole (berretto, occhiali, crema) e per il vento/pioggia (giacca a vento, mantella).

Prima della partenza ai partecipanti verrà fornita una lista dettagliata dell’equipaggiamento.


Documenti

E’ necessario passaporto con validità 6 mesi dalla data del rientro e almeno due pagine libere (1 foto tessera e formulario compilato per ottenere il visto in Italia).

d

Dal 10 gennaio 2013 i cittadini dell’UE e dei Paesi non UE aderenti all’area Schengen possono entrare in territorio armeno senza visto.


Profilassi e vaccinazioni

Al momento della redazione della presente scheda tecnica non era richiesta nessuna profilassi. Si consiglia di consultareil sito www.viaggiaresicuri.it della Farnesina e/o il centro della Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza per le info più aggiornate.
Le vaccinazioni antitetanica e antitifica e contro epatite A e B sono sempre consigliate.