Descrizione Progetto

A passo lento sulle Ande Peruviane, tra Cuzco e Machu Picchu

Bimba Quechua sopra a Ollantaytambo
Punti forti del trekking

El Valle Sagrado (la valle sacra) degli Incas

Machu Picchu, da 2007 Nuova Meraviglia del Mondo

Cusco, ombelico del mondo, adagiata ai piedi del monte Huanacauri

ISCRIVITI

Tipo di viaggio
I grandi viaggi, Popoli e culture della terra
Prossima partenza
Difficoltà
Media
Durata
16 giorni - 13 notti

El Valle Sacrado degli Inca racchiude tesori archeologici, naturalistici e culturali unici da scoprire con trekking giornalieri o di più giorni..

Attraversare a piedi quest’area permette di conoscere e comprendere la storia del luogo. Dalla grandiosità di Machu Picchu, unica anche per la sua posizione geografica, agli altri siti archeologici spesso oscurati dalla sua fama, si entra a piedi nel territorio e nella mentalità degli Inca, ingegneri sopraffini.

Con un trekking nelle valli appena dietro Ollantaytambo (Ollanta per i locali), si scopre la civiltà andina Quechua, con i lama al pascolo, le donne ancora nei vestiti tradizionali, i bambini allegri e vocianti con cui condividere un tratto di sentiero.

La motivazione

Un programma trekking concentrato nella zona di Cusco, per godere appieno dell’ambiente, dei contatti con la popolazione locale e assaporare la ricchezza che nel corso degli anni gli abitanti del luogo hanno lasciato: Machu Picchu, ma non solo!


Difficoltà

2/5. Un po’ di spirito di adattamento

Vedi legenda

Durata

16 giorni, 13 notti e due in volo


Periodo consigliato

La stagione secca, l’inverno peruviano, che corrisponde alla nostra estate.

Giorno 1: Italia – Lima

Volo intercontinentale per Lima.


Giorno 2: Lima – Cusco

Arrivo all’aeroporto di Lima e connessione con volo per Cusco. All’arrivo a Cusco, transfer in hostal. Relax.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 3: Cusco

Giornata di acclimatamento e visita di Cusco o Cuzco (in quechua Qusqu) situata a 3399m, dichiarata patrimonio dell’umanità nel 1983 dall’UNESCO. Viene definita anche “l’ombelico del mondo”: per gli Inca la città rappresentava lo spazio sacro in cui si incontravano le quattro grandi regioni che costituivano l’impero Inca, che si estendeva dalla Colombia al Cile.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 4: Dintorni di Cusco

Trekking nei dintorni di Cusco alle rovine di Saqsaywaman e di Qenqo. Saqsaywaman è una fantastica fortezza ciclopica, costruita con enormi pietre, all’interno della quale si tiene ogni anno la famosa cerimonia in onore di Inti, il dio del Sole. Qenqo è un vasto promontorio roccioso con gradini scolpiti, fosse e stretti canali, probabilmente destinato al deposito della sacra chicha (bevanda di mais) consumata durante i rituali Inca.

Escursione a/r – durata 6 ore circa.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 5: Ollantaitambo

Trasferimento a Ollantaitambo (2792m). Dopo avere lasciato i bagagli in hostal, inizio escursione a Ollantaytambo. Le guide la descrivono come “ il migliore esempio di pianificazione urbana Inca ancora esistente”. La famosa fortezza, eretta alla fine della Valle Sacra a 2800 metri di altitudine, domina l’omonimo villaggio e fu l’ultima resistenza dell’imperatore Manco Inca contro gli invasori spagnoli nel 1536. La fortezza è costituita da una serie di terrazzamenti sovrapposti e prima dell’ultima terrazza si trovano sei grandissimi monoliti in porfido rosa, le pareti dell’incompiuto Tempio del Sole.

Escursione a/r – durata 4 ore circa

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 6: Trekking da Quenacocha

Breve trasferimento al villaggio di Quenacocha 3519m, e salita alla quota 4480m, una escursione nelle “terre di mezzo” che porta a conoscere da vicino la lenta realtà che da secoli scandisce il tempo , della gente che vive su questi monti sconosciuti, lontani dalla folla che ogni giorno percorre di corsa il fondo di queste valli sul treno “de los turistas” per visitare Macchu Picchu.

Escursione a/r – durata 7 ore circa.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 7: Moray – Aguas Calientes

Trasferimento al villaggio di Moray, inizio escursione al sito archeologico che contiene una serie di terrazzamenti circolari concentrici, che formano una sorta di anfiteatro. Il sito fu fotografato per la prima volta nel 1931 da un aereo, si suppone che si trattasse di un sito inca per cerimonie e funzioni religiose. Si prosegue poi le saline di Maras che risalgono all’epoca incaica e comprendono circa 3000 pozze squadrate. I riflessi di luce danno all’insieme un aspetto sbalorditivo. Al termine del trekking rientro all’hostal di Ollantaytambo, dove lasceremo parte dei bagagli e zaino in spalla, trasferimento in stazione per prendere il treno per Aguas Calientes.

Escursione in unica direzione – durata 6 ore circa.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 8: Machu Picchu

Giornata intera dedicata alla visita di Machu Picchu. Si parte al mattino molto presto a piedi da Aguas Calientes 1888m, per raggiungere i cancelli d’ingresso di Machu Picchu 2430m, dove inizia l’escursione che porta a Inti Punku “La porta del sole” da dove si ottiene il miglior colpo d’occhio su tutto il fantastico complesso di Machu Picchu. La visita prosegue poi con tutta calma per il resto del parco archeologico, senza avere l’affanno dei turisti che devono rientrare in serata con il treno per Cusco, al termine dell’escursione si ridiscende a piedi ad Aguas Calientes.

Escursione a/r – durata 8/10 ore.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 9: Machu Picchu e dintorni

Ancora una giornata nei dintorni di Macchu Picchu con un escursione poco conosciuta dai turisti, che porta a salire alla cima del Putucusi 2500m, la salita avviene a tratti su scale appoggiate alle pareti di roccia, una esperienza unica nel suo genere! L’arrivo in punta è emozionante, la vista del complesso archeologico più famoso al mondo visto da un angolazione inedita!

Escursione a/r – durata 6 ore circa


Giorno 10: Hydroelectrica – Ollantaytambo

Zaino in spalle si parte per un trekking di 11 km seguendo i binari della ferrovia fino a Hydroelectrica, dopo una pausa relax, da qui con taxi locali su antiche strade e attraverso villaggi sperduti , si arriva con un lungo viaggio di nuovo a Ollantaytambo.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 11: Pisac

Trasferimento a Pisac, dopo avere depositato i bagagli in un hostal, inizio escursione in traversata dell’intero complesso archeologico situato in cima ad una collina all’entrata della valle. Le rovine sono divise in quattro blocchi e comprendono numerosi templi. Il Tempio del Sole, affioramento vulcanico è il suo centro e gli angoli alla sua base fanno ipotizzare che avesse una qualche funzione astronomica.

Escursione in un’unica direzione – durata 5 ore circa.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 12: Tambomachay – Cusco

Trasferimento al piccolo villaggio di Tambomachay, visita del complesso archeologico che tradizionalmente veniva chiamato “bagno della principessa” dove scendevano due acquedotti che portavano acqua pulita a Cusco tutto l’anno.  Al termine della visita si parte per un’escursione che porta a rientrare a piedi a Cusco, attraverso campi arati e piccoli insediamenti rurali.

Escursione in un’unica direzione – durata 3 ore.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 13: Balcon del Diablo

Questa  può essere una giornata di riserva da usare  in caso di ritardi subiti durante il programma dei giorni precedenti .  Se invece avremo ancora tempo ..e gambe,  possiamo fare un trekking fino al Balcon del Diablo; un ottimo belvedere su tutta la città di Cusco (durata escursione 6 ore circa)

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 14: Lima

Con un volo del mattino si raggiunge Lima – trasferimento dei bagagli in hotel,  il pomeriggio e la serata  sono dedicati alla visita dei luoghi più importanti di questa immensa città, con un facile trekking urbano.

Cena e pernottamento in hotel


Giorno 15: volo per Italia

Trasferimento in aeroporto e volo per Italia


NB: le escursioni e l’ordine delle stesse potrebbero subire variazioni in considerazione delle condizioni meteo e della percorribilità dei sentieri.


Quota di partecipazione

La quota individuale: in camera doppia  € a persona con un minimo di  partecipanti.

Supplemento singola da quotare su richiesta.


La quota comprende

Le escursioni e visite come indicate in programma – La sistemazione in mezza pensione in hostal e alberghetti-  Tutti i trasporti nel Paese – Un accompagnatore Anthora dall’Italia esperto del territorio – L’assicurazione sanitaria-bagaglio


La quota non comprende

Il volo aereo – I pranzi – Il biglietti di ingresso a siti e musei – Bevande, mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato in La quota comprende


Validità/revisione prezzi

La presente quotazione è valida per la partenza di

Aggiornamenti prezzi potranno essere applicati per variazioni del tasso di cambio €/$ (calcolato a 1,14) superiori al 3%.


Condizioni generali di vendita

Per le condizioni generali di vendita si fa riferimento a quanto indicato nel catalogo e riportato nel sito web.

Le prossime partenze:



Possibilità di organizzare partenze su richiesta. Contattaci per maggiori informazioni

Sistemazione

Alberghetti e hostal


Mezzi di trasporto

Taxi e minibus. Treno


Equipaggiamento consigliato

Sacco lenzuolo consigliato.

Da trekking in alta montagna, con abbigliamento caldo per la notte e leggero per il giorno. Protezione contro il sole (berretto, occhiali, crema) e per il vento/pioggia (giacca a vento, mantella).

Prima della partenza ai partecipanti verrà fornita una lista dettagliata dell’equipaggiamento.


Documenti

E’ necessario il passaporto con validità residua di 6 mesi.


Profilassi e vaccinazioni

Al momento della redazione della presente scheda tecnica non era richiesta nessuna profilassi. Si consiglia di consultareil sito www.viaggiaresicuri.it della Farnesina e/o il centro della Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza per le info più aggiornate.
Le vaccinazioni antitetanica e antitifica e contro epatite A e B sono sempre consigliate.