Descrizione Progetto

Trekking tra monti, cascate, fiumi durante l’estate indiana

PUNTI FORTI DEL VIAGGIO

I parchi del Quebec

L’estate indiana

I grandi spazi del San Lorenzo

ISCRIVITI

Tipo di viaggio
I grandi viaggi
Prossima partenza
Difficoltà
Media
Durata
11 giorni/10 notti

Una selezione di escursioni per conoscere i luoghi più interessanti dei Parchi e del fiume San Lorenzo nella stagione più bella: l’autunno.

La motivazione

Belle escursioni in una natura grandiosa e incontaminata. In autunno l’estate indiana regala panorami imperdibili.


Difficoltà

3/5. Itinerante

Vedi legenda

Durata

11 giorni e 10 notti


Periodo consigliato

Il mese di ottobre per l’estate indiana. Primavera e autunno,

Giorno 1: volo Italia – Quebec city

All’arrivo all’aeroporto di Quebec city ritiro mezzo in affitto – trasferimento nei dintorni di Quebec – pernottamento.


Giorno 2: regione Charlevoix – Chutes Montmorency – St Tite des Caps – Baie Saint Paul

La regione di Charlevoix è stata formata dalla caduta di un immense meteorite avvenuta 350 milioni di anni fa nella località Les Eboulements e dichiarata Patrimonio dell’Umanità dal’UNESCO. Due grandi parchi nazionali – il Parc National des Hautes-George-de-la-Rivière-Malbaie e Parc National des Grands Jardins – seducono gli amanti della natura. Lungo la costa del San Lorenzo si succedono i promontori come tante sentinelle a guardia del fiume dove graziosi villaggi sono al riparo di anse tranquille.
Breve escursione al Parco delle Cascate di Montmorency nella zona di Beauport, dove si trova una cascata più alta delle cascate del Niagara, anche se meno abbondante. Si prosegue poi per Saint Tite des Caps per un escursione tra foresta e vista sul fiume San Lorenzo.
Al termine transfer e pernottmento a Baie Saint Paul
Escursione Chutes Montmorency – 3km turistico
Escursione Sentier des Caps 7 km -600m+


Giorno 3: Parc des Grands Jardins

Transfer nel Parc des Gransds Jardins, si estende per circa 310 km² nella regione di Charlevoix, il cui fascino del territorio è dovuto alla caduta di un meteorite che si schiantò contro la crosta terrestre, formando uno dei crateri più grandi al mondo, che ha modellato la regione nelle forme visibili ancora oggi. Il parco è famoso per essere luogo ideale per osservare il fenomeno del foliage canadese in autunno.
Al termine dell’escursione rientro per il pernottamento a Baie Saint Paul
Escursione ad anello al Mont du Lac des Cygnes – 9km – 650m+


Giorno 4: Tadoussac

Transfer lungo la strada sul fiume San Lorenzo – breve traghetto per arrivare al paese di Tadoussac che nella lingua significa “seni” fa riferimento alle due colline tondeggianti che fanno da sfondo al fiordo e alla baia. Pur essendo un piccolo paese, geograficamente Tadoussac riveste un importante ruolo di “cuore pulsante”, di addirittura 3 regioni del Quebec; Charveloix, Saguenay e North Shore e da più di un secolo che i cittadini mantengono con orgoglio la fama di città volta alla conservazione della fauna locale. E’ infatti l’ecosistema marino locale a diventare direttamente “attrazione”, grazie anche al patrimonio naturale a disposizione, qui le balene sono di casa!
Al termine pernottamento a Tadoussac
Escursione al punto panoramico del mount Adelà Fjord Lessard e al Pointe de l’Islet (possibile avvistamento balene) 10 km – 350m+
Al termine breve transfer per Les dunes de Tadoussac 1,5 km 60m+


Giorno 5: Anse Saint Jean – Parc National de Saguenay

Transfer nella regione di Saguenay–Lac-Saint-Jean si estende per 104.000 km2 dal nord di Saint-Jean Lake al fiordo del fiume di Saguenay in Québec, questa è la terza regione amministrativa più grande per area dopo il Nord-du-Québec ed il Côte-Nord. Questa grande regione(che si fregia dell’appellativo di Royaume, ossia “il Regno” deve il proprio nome al fiume Saguenay e al vasto lago, il Saint-Jean, che il fiume stesso collega al al grande fiume San Lorenzo.
Il corso del Saguenay comprende un famoso fiordo, che con le sue impressionanti scogliere a picco, da sempre esercita un incredibile fascino sui visitatori: paesaggi grandiosi e di un’eccezionale bellezza caratterizzano il parco del Saguenay.
Al termine pernottamento a Anse Saint Jean
Escursione al Mont Edourd sul Sentier Pierre Lavoie 6 km – 450m+
A seguire breve escursione al punto panoramico sul fiume Saguenay 2km – 200m+


Giorno 6: Parc National de Saguenay – Rivière Eternitè

Escursione nel parco de Saguenay con l’escursione al Sentier de la Statue , si tratta di un sentiero molto panoramico che conduce alla statua della Vergine Maria eretta nel 1881 che si staglia imponente sulla sommità di una delle scogliere più alte del fiordo, messa a protezione dei marinai e delle imbarcazioni che solcano le acque sottostanti . Al termine visita della chiesa del villaggio con i suoi 250 presepi e a seguire su un ponte di legno una mostra di sculture in legno.
Al termine rientro per il pernottamento a Anse Saint Jean
Escursione a Cap Trinitè 8 km – 650m+


Giorno 7: Chutes Jean Larose – Sainte Anne de Beaupré

Transfer alle Chutes Jean Larose cascate situate in una profonda gola. Gradini, passaggi e ponti permettono di camminare intorno e attraverso le cascate , luogo molto suggestivo e sicuramente meno turistico di altre cascate della regione, al termine transfer a Sainte Anne de Beauprè, visita alla sua imponente basilica le cui guglie granitiche svettano sui tetti del villaggio. Al termine transfer per il pernottamento nei dintorni del Parc Jacques Cartier
Escursione alle Chutes Jean Rose 5km – 200m+


Giorno 8: Parc de la Jacques Cartier

Transfer nel Parc de la Jacques Cartier. Scavata dai ghiacciai diverse migliaia di anni fa, la valle del Jacques Cartier è una tappa nella natura ideale per gli amanti dell’aria aperta. Circondato da una vasta foresta di conifere, il fiume Jacques Cartier scorre per molti chilometri in questo scenario incantevole. Questo parco nazionale della regione del Québec offre varie alternative in materia di attività all’aria aperta. Il trekking è sicuramente la più popolare, ma anche la canoa, il kayak e il rafting sono molto apprezzati, ed offrono anche un punto di vista unico su questi paesaggi splendidi del Canada orientale.
Al termine transfer per il pernottamento a Quebec City
Escursione all’Eperon – 6 km – 280m+
Al termine se possibile affitto canoe per breve escursione sul fiume Jacques Cartier


Giorno 9: Quebec City

Giornata dedicata alla visita della città di Quebec, capitale dell’omonima provincia, fonadata nel 1608 è la più antica città del Nord America. Sorge sulle rive del fiume San Lorenzo e possiede un tipico ambiente che rimanda alla tradizione francese. Nella parte vecchia della città si possono vedere ancora le antiche mura
La visita comprende lo Chateau Frontenac, adibito oggi a hotel di lusso, ma costruito come un castello delle fiabe, con elementi medievali e rinascimentali come i castelli francesi e scozzesi, la Basilica di Notre Dame de Québec, una costruzione risalente al XVII secolo, le Terrasse Dufferin che si trovano ai piedi del castello e da cui si può godere di uno splendido panorama. Il quartiere Latino una delle zone più caratteristiche di Quebec con le sue strette viuzze.
Al termine rientro e pernottamento a Quebec
Escursione sulle antiche mura delle Fortificazioni della città vecchia alta 5km


Giorno 10: aeroporto Quebec – aeroporto Montreal

Transfer in hotel rilascio del mezzo in affitto – volo per Montreal e a seguire volo per l’Italia


Giorno 11: arrivo in Italia



NB: le escursioni e l’ordine delle stesse potrebbero subire variazioni in considerazione delle condizioni meteo e della percorribilità dei sentieri.


Quota di partecipazione

Quota individuale: per gruppi di persone, oltre le persone
Possibili viaggi individuali: a richiesta, minimo 4 persone.
Supplemento sistemazione camera/tenda singola: da quotare su richiesta


La quota comprende

Tutti i trasferimenti interni con mezzi a noleggio – Pernottamenti come indicato in programma – Sistemazione come indicata in programma – Accompagnatore Anthora dall’Italia – Visite ed escursioni come da programma – Assicurazione sanitaria e bagaglio (Vedi condizioni di polizza)


La quota non comprende

Biglietto aereo – tutto il cibo e le bevande Assicurazione facoltativa contro le penalità di annullamento (Vedi condizioni di polizza) – Ingressi a musei, monumenti e siti – mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato


Validità/revisione prezzi

La quotazione del presente viaggio in corso, richiedeteci maggiori informazioni
Adeguamento valutario, se necessario, potrà essere effettuato entro 20 giorni dalla partenza.


Condizioni generali di vendita

Per le condizioni generali di vendita si fa riferimento a quanto indicato nel catalogo e riportato nel sito web.

Le prossime partenze:



Possibilità di organizzare partenze su richiesta. Contattaci per maggiori informazioni

Sistemazione

Hotel a 2/3*, ostelli in camere triple/quadruple, in appartamento


Mezzi di trasporto

Mezzi a noleggio in funzione del numero di partecipanti


Equipaggiamento consigliato

Da trekking in alta montagna, con abbigliamento caldo per la notte e leggero per il giorno. Protezione contro il sole (berretto, occhiali, crema) e per il vento/pioggia (giacca a vento, mantella).

Prima della partenza ai partecipanti verrà fornita una lista dettagliata dell’equipaggiamento.


Documenti

Passaporto con validità residua di 6 mesi. Prima dell’imbarco è necessario dotarsi di ”electronic Travel Authorization” (eTA).


Profilassi e vaccinazioni

Al momento della redazione della presente scheda tecnica non era richiesta nessuna profilassi. Si consiglia di consultareil sito www.viaggiaresicuri.it della Farnesina e/o il centro della Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza per le info più aggiornate.
Le vaccinazioni antitetanica e antitifica e contro epatite A e B sono sempre consigliate.